La segreteria informa


La Segreteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle 12.00

Come Contattarci

Il Collegio IP.AS.VI della Provincia di Asti ha sede in Via Bigatti n°14.

Il numero di telefono e fax della segreteria è 0141 530232.

Per inviare una mail o una PEC (Posta Elettronica Certificata) gli indirizzi sono:

Pagamento quote d’iscrizione

Si ricorda che la quota di iscrizione per l’anno in corso deve essere pagata entro il 30 aprile, per non incorrere in eventuali sanzioni.

Coloro che non hanno ricevuto l’avviso di pagamento per l’anno in corso, possono provvedervi mediante bonifico bancario:

IBAN: IT43N0608510316 000000020247
BIC: CASRIT22
Banca: CASSA DI RISPARMIO DI ASTI SpA.
Intestato a: COLLEGIO IPASVI ASTI – Via Bigatti 14

Oppure ad uno degli sportelli della Cassa di Risparmio di Asti (senza costi aggiuntivi) comunicando il codice dell’Ente, in particolare:

IPASVI 273656

Variazione di Indirizzo

È necessario comunicare tempestivamente qualsiasi variazione di indirizzo per permetterci di recapitarvi le comunicazioni.
In segreteria e on-line, è disponibile il relativo modulo.

La comunicazione può essere fatta anche per posta o via fax, allegando copia di un documento d’identità valido. Si ricorda l’impontanza di comunicare tempestivamente il cambio di indirizzo o residenza onde evitare problemi di recapito comunicazioni importanti.

Trasferimenti

La domanda di trasferimento deve essere presentata, in bollo da € 16,00, direttamente al Collegio IPASVI in cui s’intende trasferirsi. Indirizzi e numeri di telefono dei Collegi IP.AS.VI. d’Italia sono disponibili in Segreteria e on-line.

Cancellazioni dall’Albo

La domanda di cancellazione dall’Albo, può essere presentata esclusivamente da coloro che non intendono più esercitare la professione infermieristica, neanche a titolo di volontariato e/o che sono andati in pensione. In nessun caso può essere concessa a chi esercita come dipendente pubblico, privato o come libero professionista, in quanto l’iscrizione è obbligatoria.
La domanda di cancellazione deve essere presentata su apposito modulo di autocertificazione da ritirare in sede o scaricabile on-line, corredato di marca da bollo da € 16,00.

La domanda può essere fatta anche per posta, a mezzo raccomandata, allegando copia fronte-retro di un documento d’identità valido. La richiesta dovrà essere presentata entro il 31 GENNAIO dell’anno in cui s’intende essere cancellati. Per le domande di cancellazione pervenute oltre tale termine, sarà possibile la cancellazione previo pagamento della quota di iscrizione per l’anno in corso. Al fine della cancellazione l’iscritto dovrà essere in regola con tutti i pagamenti delle quote di iscrizione all’Albo.

Certificati d’Iscrizione

A seguito dell’entrata in vigore, dal 1° gennaio 2012, della Legge 12.11.2011, n° 183 (Legge di stabilità 2012) il Collegio è tenuto ad apporre sui certificati d’scrizione all’Albo la dicitura:

“il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”

Ne consegue che il Collegio non potrà più rilasciare certificati d’iscrizione all’albo destinati alle pubbliche amministrazioni (Es. ASL) e che il professionista sarà obbligatoriamente tenuto ad autocertificare l’iscrizione stessa.

Continueranno ed essere rilasciati, gratuitamente e secondo nota consuetudine, i soli certificati d’iscrizione destinati alle amministrazioni private (Es. cliniche private).

La segretaria Carmela Di Rende, resta a disposizione per ulteriori chiarimenti.

A cura della Segreteria del Collegio